Oggi ho deciso di condividere con te una cosa molto importante, ovvero come creiamo e scegliamo i nostri caffè “La Capsuleria ®”,

perché è facile dire che sono i più buoni, i più belli, bla bla bla. Lo fanno tutti! Tutti si nascondono dietro la parola qualità.

Ecco perché voglio spiegarti uno dei motivi del perché tutti i nostri caffè in capsule made in Italy per la tua macchina originale Nespresso®, Lavazza®, Nescafè® Dolce Gusto®, Indesit Uno System®, Caffitaly® e Cialde in carta stanno avendo questo grande successo!

I nostri caffè ci hanno permesso di aprire 16 Capsulerie in meno di 3 anni e di avere più di 10.000 clienti soddisfatti.

Scopri qui Le 16 Capsulerie

Non c’è nessun trucco, nessuna magia, e nessuna fregatura.

Se sei stufo di strapagare le capsule originali e di acquistare capsule compatibili di bassa qualità e soprattutto che non sai nemmeno da dove vengono io continuerei la lettura.

Se invece sei solo alla ricerca del prezzo puoi pure interrompere qui. Questo articolo non fa per te.

La Selezione

Tutte le nostre miscele di caffè, contenute in tutte le nostre capsule, derivano da un’attenta selezione di origini di caffè, attentamente selezionate da noi personalmente, in collaborazione con storiche torrefazioni Italiane, e perfezionate nel tempo cercando di soddisfare tutti i profili aromatici richiesti da te.

Il caffè potrebbe essere percepito come una bevanda “banale”, ma chi sta dietro le quinte, chi crea la famosa “bevanda nera”, partendo dalla coltivazione del chicco alla vera e propria torrefazione sa benissimo, che così banale non è. Dietro tutto ciò, lasciando perdere tutto quello che è commerciale e a scopo di lucro, c’è un mondo fatto di una cultura nata centinaia di anni fa in medio oriente con infinite sfumature olfattive e di percezione del gusto.

Non essendo propriamente una torrefazione, ma esclusivamente selezionatori esperti di miscele di caffè, abbiamo deciso di stringere delle importanti collaborazioni con storiche torrefazioni Italiane, con le quali lavoriamo in simbiosi, condividendo la passione e l’amore per la bevanda nera, nota in tutto il mondo con il nome di caffè.

Selezionare una o più miscele di caffè è un viaggio magico, che ti permette di chiudere gli occhi, e attraverso la percezione degli aromi, e di tutte le sfumature aromatiche, ti consente di girare il mondo senza mai essere partito. Partendo dalle Arabiche del sud America, più aromatiche, più speziate, più dolci, più profumate e con quella punta di acidità tipica di queste qualità. Arrivando fino alle Robuste Africane, Indiane e orientali con un profilo aromatico più deciso, più persistente, con note di legno, cenere e terra.

La selezione delle miscele di caffè parte da due capisaldi ben precisi, Arabica e Robusta, le due qualità per eccellenza di caffè, che, attraverso le speci, i metodi di coltivazione, di raccolta, di tostatura, di macinatura, e i blend che vengono creati dal loro mix, mai casuale, ma pur sempre mirato ad un risultato ben preciso, danno la possibilità di avere delle variabili di gusto infinite.

Ecco che, partendo da queste nozioni,

le nostre giornate di selezione delle nostre miscele di caffè sono caratterizzate da una scaletta ben precisa:

SCELTA DEL RISULTATO FINALE:

per definire la prima fase, sembra un controsenso, ma si parte dal risultato finale che vogliamo ottenere. Si parte quindi da un’idea ben definita del risultato in tazza che vogliamo, e che vuoi tu. Sarà quindi un caffè più o meno intenso, persistente, amaro, con note dolci, profumate, più acido o più astringente, potrei andare avanti all’infinito. Senza l’idea ben precisa di quello che vogliamo ottenere non si comincia nemmeno.

DEFINIZIONE:

Una volta definito il profilo aromatico che vogliamo ottenere, ci si siede a tavolino con il torrefattore e degustatore professionista. Ecco che si entra nel mondo magico della scelta delle miscele di caffè, delle tipologie di arabica e robusta, delle percentuali che daranno vita ai blend, della scelta delle origini a seconda delle note aromatiche che vogliamo dare al nostro caffè che possono essere le più svariate, dal cacao alla liquirizia, al bouquet floreale, al legno, alla cenere, alla terra, agli agrumi, alle spezie.

Un’overdose per le papille gustative e per l’olfatto. Scordatevi l’udito e il tatto, in torrefazione si ragiona prevalentemente con papille gustative, olfatto e vista.

PRODUZIONE:

una volta definite le provenienze del nostro caffè, sempre mirate al risultato finale, si analizza attentamente il ciclo produttivo, altro componente fondamentale per determinare un’ottima resa finale. I chicchi di caffè delle provenienze scelte, partono dalle piantagioni di caffè di riferimento e arrivano in torrefazione ancora “crudi”, quindi verdi, nei caratteristici sacchi di juta.

Pt. 1 Tostatura:

Il primo passaggio produttivo è quello della TOSTATURA, ovvero della vera e propria “cottura dei chicchi”. Anche la tostatura del chicco è una vera e propria arte, a seconda delle varie curve di tostatura si possono ottenere diversi profili aromatici pur mantenendo la stessa tipologia di blend o chicchi. Determinate miscele vengono tostate già in versione blend, altre, il blend viene creato dopo la tostatura, sempre a seconda del risultato aromatico che si vuole ottenere.

 

La tostatura è un punto chiave in funzione dell’intensità e della percezione di amaro del caffè in base al risultato finale che si vuole ottenere. Più un chicco viene tostato, più gli si conferisce un profilo aromatico intenso e propriamente tostato, legnoso, di cenere. Giocando con le temperature e le curve di tostatura si può definire se, di una particolare tipologia di caffè si voglia esaltare determinati aromi o meno.

 

Di solito, dopo questa fase, si fa una prima degustazione con macchina da Bar, quindi i chicchi tostati vengono da noi macinati con macinino manuale, dopo di che, si effettuano le prime prove di degustazione, con diverse macinature, senza zucchero, con zucchero medio fino ad arrivare alla classica bustina, metodo di dolcificazione più utilizzato dai nostri clienti.

 

Ecco che qui si inizia a concentrarsi sulla percezione del gusto. Si chiudono gli occhi e si inizia il viaggio sensoriale all’interno di tutte le sfumature del profilo aromatico del primo risultato finale del caffè.

Pt. 2 Macinatura:

Dopo la prima degustazione sensoriale si arriva a una prima definizione sia della tostatura del blend o mix delle origini scelte, fino ad arrivare ad un altro passaggio molto importante del ciclo produttivo che è la MACINATURA dei nostri chicchi di caffè, un metro molto importante in chiave di profilo aromatico, erogazione, e di quantità di caffè presente nella capsula.

Più i chicchi verranno macinati finemente più si avrà un risultato farinoso e di polvere molto fine, lavorare con polveri molto fini è molto difficile in quanto si ragiona con i decigrammi, per non andare a compromettere l’erogazione del caffè in capsula. La macinatura viene fatta direttamente dal macchinario che incapsula il caffè.

Pt. 3 Incapsulamento:

L’ultimo passaggio produttivo è appunto l’INCAPSULAMENTO del caffè macinato in capsula, che viene fatto in maniera automatica dalla macchina incapsulatrice, dopo essere stata attrezzata per ore da un ingegnere, in base ai parametri del prodotto finale.

DEGUSTAZIONE FINALE:

Con l’apposita macchina del caffè, si valuta innanzitutto l’erogazione, che deve essere fluida e non si deve mai interrompere. Dopo di che, l’attenzione si sposta alla cremosità, il caffè deve sempre essere denso, sciropposo e mai “acquoso”.

Infine, finalmente la parte che piace di più, campione dopo campione effettuiamo tutti insieme, (una media di 4/5 degustatori), svariate prove di degustazione, sempre con vari metodi di dolcificazione, andando a confrontarsi sulle percezioni, sulle sfumature aromatiche immediate e di retrogusto, sulle punte di acidità e di astringenza. E’ un viaggio ad occhi aperti in un processo meccanico industriale che ha una forte componente umana, emotiva, emozionale e tutta rivolta a quel risultato finale di 30 CL che tanto ci ha fatto innamorare

Ecco,

tutto quello che avete appena letto è uno dei motivi del perché più di 10.000 persone proprio come te hanno sostituito le capsule e cialde originali con le nostre capsule made in Italy “La Capsuleria” e hanno eliminato dalla loro dispensa le capsule compatibili di bassa qualità a prezzi ridicoli.

Nei prossimi articoli vi spiegherò cosa comporta il “prezzo” troppo basso e cosa bevete veramente se scegliete solo la via del prezzo.

Se sei arrivato a leggere fin qui è giusto che tu venga premiato/a. Quindi abbiamo deciso di REGALARTI un KIT DEGUSTAZIONE GRATUITO dei nostri migliori caffè per la tua macchina originale Nespresso®, Lavazza®, Nescafè® Dolce Gusto®, Indesit Uno System®, Caffitaly® e Cialde in carta  perché ci teniamo davvero che assaggi i nostri caffè

Richiedi GRATUITAMENTE il tuo kit degustazione qui

KIT DEGUSTAZIONE GRATUITO

Siamo sicuri che ti piaceranno i nostri caffè e RICORDATI che quando vuoi sei il/la benvenuto/a in tutte Le Capsulerie che un caffè te lo offriamo sempre e un piccolo omaggio non manca mai!

Scopri tutti i nostri prodotti

Capsule e Cialde Prodotte e Torrefatte in Italia

 Materie Prime ECCELLENTI,  TOSTATE secondo la TRADIZIONE ITALIANA, per regalarti una gamma di PRODOTTI UNICA

[/col] [/row]